UNSEEN, UNSPOKEN OF

by Mac of BIOnighT

/
1.
L'AQUA CHE LA CRESS When the storm that you have inside (la lüna) will explode with all its might (la varda) Cerca solo di essere qui (the right lens) simulando il sonno che sai (for this picture) Time moves in a straight line L’aqua che la cress te porta mia indùa te pudréset vess adess L’aqua cume un lag de nustalgia quei öcc tei trövet püü adess Chel tempural chì te porta via te set cumè ‘n stralüsh adess e cumè ul stralüsh te podet mia vardà indùa che andà gioo Water’s flexibility lies (ancora) You can hear the drops falling by (o forse no) Sàra i tò ricòrd chì cui mè (forever) Te gh’het scià la nocc de vardà (so clever) When the storm that you have inside (la lüna) will explode with all its might (la varda) Cerca solo di essere qui (the right lens) simulando il sonno che sai Time moves in a straight line L’aqua che la cress te porta mia indùa te pudréset vess adess L’aqua cume un lag de nustalgia quei öcc tei trövet püü adess Chel tempural chì te porta via te set cumè ‘n stralüsh adess e cumè ul stralüsh te podet mia vardà indùa che andà gioo
2.
3.
04:19
SIRA L’implicito serraglio (non è realtà, davvero) di reti e rate a luglio (non è realtà, davvero) Strane forme noi che tessiamo le lodi del nulla Non pensarmi mai Se l’è sira sora i sàress lee la sàra sü Note rinate rendo, (non è realtà, davvero) alla tua notte vendo (non è realtà, davvero) Rupi resistono all’erosione della tua noia Non pensarmi mai L’intrinseco miscuglio (non è realtà, davvero) di macchine svogliate (non è realtà, davvero) Non resistono più Nella culla la cella dell’ala Non pensarmi mai Se l’è sira sora i sàress lee la sàra sü Se l’è sira sora i sàress lee la sàra sü Le forme di noi che risalgono il fiume E le forme di noi che risalgono il fiume E le forme di noi che risalgono il fiume...
4.
05:12
MI Alle note trasmesse via telefono da una macchina enorme ed ingestibile contrappongono suoni vuoti e vacui un rumore ossessivo e inevitabile Tira fö chel fög che te ghet denter per brüsà i fantasmi dela nocc e i regord che te podet mia negà Annidato nel nido annodato dalle frasi dette non dicendole Dati i dati dettati all’unisono c’è solo una scelta e non mi va La verità scompare nessuno parla mai L’umanità è di rame comparse inutili Tira fö chel fög che te ghet denter per brüsà i fantasmi dela nocc e i regord che te podet mia negà La verità scompare nessuno parla mai L’umanità è di rame comparse inutili
5.
6.
THE MADMAN'S CARNIVAL E se un giorno inizierai a vedere quello che la realtà ti mostra già, vorrai guardare? E se le piramidi sono solo foto che mostri agli altri e butti via, non hai capito Smettila di fingere di essere davvero qui Guarda bene cosa sei, non nello schermo L’inquietudine per te non esiste, ma lo so che nel buco dove sei c’è solo il vuoto L’abitudine, la via, il percorso visto già Vivi nelle tua realtà, ma non esisti I zi izne nonam acle nausna lee niviv Aashlo tsivo sloo qlevlie aiiva neniz nooulz gibel Voos noauvlor os sesht ieez evodo cnou blenech Ooslo laam letsi iisy nuun eesde peedi doouz nech nil I zi izne nonam acle nausna lee niviv Aashlo tsivo sloo qlevlie aiiva neniz nooulz gibel
7.
TIPS AND SOLUTIONS Fronde rimanenti affidate al fido suolo Figli affaticati che cercano la via di una casa che mai è stata costruita Gesti che risaltano nel niente che ricopre le giornate vuote che saltano come canguri idioti Il pensiero critico critica le scelte, sceglie soluzioni non comode ma valide Sconto conto canta carta certa di accertarsi della tua fedeltà rintracciando tracce e trecce, i tuoi pensieri e movimenti nella realtà Foglie adolescenti che cadono nel nulla, troppo delicate per vivere davvero qui, dove nulla cambia se non per il peggio, nelle azioni ignobili, fondamenta dell’umanità Come eroe mancato manchi la tua impresa L’obbligo sociale accumula le frasi senza senso sempre dette Crescere, non crescere, la strada fa paura, molto spesso quei pensieri sono solo e unicamente i tuoi Vedo tanta gente che riassume in sè quello che non va
8.
05:11
L'ERA Black remnants of the resting ruins rusting on the red road Raiders burning cities to ashes, reasons to retaliate L’agnello che rinasce immondo, sangue sul pianeta Girotondo, peste e paura, schiavi per l’eternità L’era l’era L’era l’era L’era l’era dela lana scüra cunt i fiö in del tò praa La lümaga liga là l’üga L’era l’ora de lavàss L’era l’era L’era l’era Rise people to the smell of roses, for the rain will fall Quando l’onda copre la città che affonda, ghiaccio è la pietà L’era l’era L’era l’era
9.
DIVING INTO LIGHT Nothing more and nothing less Useless words, but I digress Couldn’t see your eyes and reasons why you gave me all this light, and I... I’ll keep on crawling along the road that is my own till I find you Now that lands are drifting by and the sky’s no longer blue I feel the ground is getting drier It’s the end of this strange story, and I... I’ll keep on crawling along the road that is my own till I find you (x2) Diving, diving into light... While the gas was catching fire and the house was crashing down it’s your words that kept it standing, brick by brick you made it solid, and... I shouldn’t forget that, on the road that is my own when I find you I’ll keep on crawling along the road that is my own till I find you I’ll keep on walking along the road that is my own till I find you I’ll keep on running along the road that is my own till I find you Diving, diving into light...

about

JUST MUSIC series - vol 74

Genre: synthpop, pop, 80's

please refer to this page for notes about this series: macofbionight.bandcamp.com/track/introduction-to-the-just-music-series
-


(Italiano più sotto)

When my uncle Sem, author of so many of my covers, sent me this photo,
I immediately heard in my head a vocal synthpop album. I later decided I would sing it in three languages: English, Italian, and Lombard (the ancient language of my region).
For the record, I’m almost certain that Lombard was never used in any synthpop song before, so I might be the first.
Anyway, this proved to be the most difficult record for me to make so far, and I’ll be damned if I know why. What I do know is that it was in the making (on and off) for about four years.
I lost count of the times I re-recorded parts or even complete songs, and yet I was always unhappy with the results, mostly due to lack of proper gear and skills.
Even so, was it worse than my average record? No, I wouldn’t say that. So why did I keep re-recording it? I have no idea, but I strongly suspect it had very little to do with the music in itself. Someday I’ll figure it out, for now I’m just glad that it’s finally ready and whatever that thing in me was that prevented its release is satisfied, at last.
I also included in this album a re-recording of “Diving into light,” which originally appeared on “Not even a bike,” it felt right to have it here. I also re-recorded the opening track, which I had previously released as a single, as the difference in terms of sound with the rest of the album would have been otherwise unacceptable. Enjoy! :)

------

Quando mio zio Sem, autore di così tante mie copertine, mi mandò questa foto, immediatamente nella mia testa sentii un album di synthpop vocale. Decisi poi che lo avrei cantato in tre lingue: Inglese, Italiano, e Lombardo (l’antica lingua della mia regione).
Per la cronaca, sono quasi certo che il lombardo non è mai stato usato in nessun brano synthpop prima d’ora, potrei quindi essere il primo.
Comunque, questo si è dimostrato essere l’album più difficile da realizzare per me fino a questo momento, e mi venga un accidente se so il perché. Quello che so è che ci ho lavorato (prendendolo e lasciandolo) per circa quattro anni. Ho perso il conto delle volte che ho riregistrato le varie parti o addirittura brani interi, sempre scontento dei risultati, più che altro per mancanza di attrezzatura adeguata e capacità in vari campi.
Ma anche considerando questi aspetti, era peggiore della media dei miei album? No, non direi. E allora perché continuavo a rifare tutto? Non ne ho idea, ma ho il forte sospetto che non avesse quasi nulla a che fare con la musica in sé.
Un giorno magari capirò, per ora sono solo contento che sia finalmente pronto e che qualsiasi cosa in me che ne impediva la pubblicazione sia infine soddisfatta.
Ho incluso anche una riregistrazione di “Diving into light”, brano originariamente apparso sul mio album “Not even a bike”, mi suonava giusto averla qui. Ho anche riregistrato il brano d’apertura, già pubblicato come singolo, dato che la differenza in termini di suono sarebbe stata altrimenti inaccettabile. Buon divertimento :)

credits

released May 24, 2020

license

all rights reserved

tags

about

Mac of BIOnighT Italy

I was one half of BIOnighT (a Berlin School duo that split in 2011) for twelve years. I've always recorded my own stuff, though, lots of it and in no one genre. So make sure to check out all of my albums on Bandcamp, at least one is bound to belong in a genre you like!
You can also find plenty more on my website. My music is also available for licensing, just contact me macnight@inwind.it
... more

contact / help

Contact Mac of BIOnighT

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Redeem code

Report this album or account

If you like Mac of BIOnighT, you may also like: